sabato 11 gennaio 2014

Il mio fiore

contrario
Mi allontano dalla mente per accostarmi al cuore.

I battiti alzano il volume al mio silenzio.

Bagliori di emozioni illuminano la stanza della mia intimità.

Solitario, ma non con tristezza, accarezzo ricordi,
rivedo visi d'un tempo.

Ero piccino e portavo un fiore in quella mia stanza.

Lo annaffiavo tutti i giorni senza che nessuno lo sapesse.

Il mio fiore è ancora lì, bello e colorato.

Si nutre ancora del mio affetto.

Non è invecchiato come me.

Il mio fiore non teme di morire 
perchè sarà sempre con me.





Posta un commento