domenica 2 settembre 2012

Solitudine d'amore



Ascolto il suono di emozioni vaganti.

Girano pel l’universo dei mondi.

Rimbalzano tra le stelle come improvvisi abbagli di luce.


Orgoglio cieco non vede.

Vanità povera addormenta gli spiriti.

Miraggi di potenza smarriscono il senso del vivere.


Piange il cuor sensibile all’eco che l’abbandona.

L’amor grande vorrebbe inseguire.


Rifugge il respiro dei duri.

Soffre la solitudine del sentir gelo.


Dimentica la cattiveria 

Si apre con un sorriso.


Posta un commento