giovedì 6 settembre 2012

Primo giorno di scuola








Nelle vesti di un insegnante che si appresta ad iniziare l’anno scolastico, non riesco a vincere la tristezza per quanto è scritto nell’articolo di ScuolaZoo, che riporto di seguito integralmente.

Sono stato anch’io studente e ho provato le stesse sensazioni descritte nell’articolo.

Ciò non significa che condivido il contenuto, ma dichiaro apertamente che l’attuale sistema scolastico è vecchio di 2000 anni.

Gli studenti appaiono come legionari romani, inquadrati e addestrati per la guerra in terre lontane.

I professori sembrano centurioni, implacabili con i soldati e servili, sottomessi con i loro capi.

La scuola settoriale, con ricette rigorose preparate da alchimisti isolati nel loro sapere, non suscita entusiasmo, voglia di capire, piacere di stare insieme.

Si lega ai ceppi la creatività, si producono cloni di lavoratori in soprannumero, preparandoli ad una guerra tra poveri.  

Io amo il sapere, conosco il suo valore, però, ragazzi, non aspettate i 50 anni per scoprirlo!

Le strutture scolastiche recepiscono lentamente le vostre esigenze … ... nel frattempo trucchiamo il nostro humor e gridiamo viva la scuola!

Siamo arrivati, a malavoglia a Settembre, uno dei mesi forse più brutti dell'anno (a parte quello in cui ci sono i colloqui e i voti da recuperare). L'estate piano piano finisce, la pioggia inesorabilmente torna a sbucciare i maroni, ma sopratutto, ciò che più si odia è IL RITORNO A SCUOLA. (*musichetta da film horror).
Ebbene si, dopo 3 mesi di cazzeggio passati ad uscire con gli amici, al computer, a poltrire, dopo tre mesi di vacanze (quelle di ScuolaZoo restano nel cuore e lasciano ricordi indelebili) bisogna ritornare alla triste routine. Non ci possiamo fare nulla... a meno che non volessimo tutti trasferirci in campagna a zappare la terra (che sarebbe sicuramente più stancante ma decisamente meno noioso e più utile, troveremmo facilmente lavoro). Peccato che i miei genitori non siano d'accordo con la mia idea di darmi all'agricoltura e mi costringano a tornare fra i banchi.

trattoda http://www.scuolazoo.com/post/studenti-che-cadono-in-depressione-quando-arriva-il-mese-di

Posta un commento