domenica 8 febbraio 2015

Sapete che cos’è Bluetooth?



 

Bluetooth è un sistema standard, economico e sicuro per scambiare informazioni tra dispositivi diversi attraverso una frequenza radio sicura a corto raggio. 

Bluetooth cerca i dispositivi entro un raggio di qualche decina di metri e li mette in comunicazione tra di loro.

Vi anticipo che fra qualche decennio potremmo disporre di questa facoltà anche per il nostro corpo!

Nel frattempo, immaginiamo come diventerebbe il mondo dell’anima.
Prima di tutto ci libereremo dalla schiavitù del corpo che invecchiando mortifica la più nobile delle anime. 

In secondo luogo, avremmo risolto il problema dell’eternità. 

Come?

Notizia di questi giorni è la scoperta della tecnica per la generazione di cellule artificiali autoriproducenti. 

Ciò significa che produrre un corpo umano o una sua parte, artificialmente, non è un’idea assurda!

Il passo successivo consiste nel far migrare l’anima, evoluta nel vecchio corpo, in uno completamente nuovo o rigenerato.

Che beffa subirebbe la morte!

Ci sarebbero tanti vantaggi aggiuntivi che con un po’ di fantasia si potrebbero prevedere.

La tanta odiata “scuola”, per i ragazzi, non sarebbe più necessaria farla più di una volta!

Sapendo di poter abitare sulla terra per un periodo indefinito, deturpare la natura diventerebbe un sacrilegio, un affronto più tangibile all’esistenza globale.

Curare l’anima diventerebbe prioritario rispetto alla cura del corpo.
Molti sceglierebbero l’essere all’apparire.

I nostri governanti avrebbero più possibilità per riprendersi dagli errori commessi.

Si potrebbe intervenire sui cattivi in modo più specifico, risalendo alla causa primaria della loro cattiveria e rimuoverla, come si fa con un chip difettoso in un apparecchio elettronico.

Vivere diventerebbe una gratificazione continua per ognuno di noi.
La società conquisterebbe una maturità civile e sociale sempre migliore.

La tecnologia procederebbe con effetto valanga.

Aspetti negativi, sicuramente non esisterebbero, poiché l’evoluzione dell’anima umana sarebbe sempre nel bene!

Nell’anima umana esiste il dono che il Creatore ha voluto nascondere.

In una gara a staffetta, i corridori si scambiano il testimone compiendo continui giri di pista.

Chi deve compiere il proprio giro, non ha ancora il testimone e non può esaminarlo.

Chi sta correndo e impegnato nella corsa e non può pensare di guardare il testimone.

Chi ha compiuto il proprio giro non ha più il testimone e non può guardarlo.

Al termine della gara, se non è stata persa, il testimone è a disposizione di tutti, ma ormai la gara è terminata!
Posta un commento