domenica 30 novembre 2014

Storia di autostima





Una vecchia storiella racconta di una bimba molto timida ed insicura sotto ogni aspetto.

La mamma, preoccupata per il futuro di sua figlia, si consultò con un vecchio saggio per cercar rimedio.

Dopo un lungo colloquio, l’uomo saggio le regalò uno strano specchio che modificava i contorni di una qualunque immagine umana riflessa.

Il fatto miracoloso di questo specchio consisteva nel tipo di modifica che proponeva.

Per ogni età il profilo appariva modificato diversamente.

Diventava un normale specchio nell’età infantile, mentre non rifletteva più immagini per età molto avanzate. 

Per tutte le altre età, combinava giusti ritocchi per offrire l’immagine perfetta della persona.

L’anziano saggio chiese alla mamma di ornare la stanza della bimba con questo specchio magico.

Fu così che la bimba, incuriosita dal regalo della mamma, ogni mattina, dopo una piccola rinfrescata d’acqua, prese l’abitudine di guardarsi allo specchio.

Passarono prima giorni e poi mesi, la bimba assunse un carattere completamente diverso.

Mostrava una sicurezza sempre più evidente, un rapporto con il prossimo completamente rivoluzionato.

Aveva imparato a sorridere, perché era certa di essere bella.

Aveva imparto ad esporre le proprie idee senza temere le critiche, perché credeva nel proprio sapere e nei propri valori. 

Aveva conosciuto perfettamente il regista del proprio destino: se stessa!!




Lo specchio mostrava l’immagine della bimba come voleva lei stessa voleva che fosse.

Se provate a stare tra i leoni, prima o poi vi verrà spontaneo ruggire.
Posta un commento