martedì 4 marzo 2014

Dentro di te



Foto: Chi non è più capace di fermarsi a considerare con meraviglia e venerazione è come morto: i suoi occhi sono chiusi.
Albert Einstein
Opera pittorica di Silla Campanini

Silente per amor preso.
Avulso dal mondo acre.

In punta di piedi
 busso al tuo cuore.

Voglio entrare dentro di te.
Percorrere quelle dolci idee che incantano la mia mente.
Ascoltare le note affidate al tuo respiro.

Voglio cascare nel tuo sorriso
e scoprire così tanto splendore.

Voglio fissare i tuoi occhi
per scendere fin giù nell’anima.

Insieme a te,
lontani dal freddo apparire,
 senza parole,
ci racconteremo.

Soltanto allora,
catturati dalle emozioni,
non sapremo mai del tempo.

Posta un commento