mercoledì 25 dicembre 2013

Natale di gioia


Ardir d'amor son prono.

Gioir di pace per il cor festante,
è l'inebriar dell'aire al Natal spirito.

Son buono dentro 
e gli amici tutti baciar vorrei.

L'umanità intera con l'abbraccio unirei,
sì che d'esser fratelli l'animo apprende.

Dono sorrisi,
stringo manine,
accarezzo nonnine
del mio mondo ne faccio gioielli.

M'improfumo di fede e speranza 
per contagiar d'amor l'incauto compagno.

Dimenticar odio e dolori per il dì che corre,
e invitar l'animo tuo m'è d'obbligo.

Il tempo spegne l'ardor 
ingabbia la mortal materia.

Suvvia, è Natale!

L'Amor brilla.   


 



Posta un commento