venerdì 6 dicembre 2013

Il tempo distrae


Opera di Silla Campanini

Raccolto nel frammento più lontano della ragione,
chiudo fuori il mondo e respiro emozioni.

Convinco quella parte mia ribelle al pensar felice
ed ecco ritrovarmi in volo a cavalcare la fantasia.

Sulle ali dell'entusiasmo,
inebriato da dolcezza infinita,
 inseguo l'ingenuo cuore.

S'affanna a correre per praterie senza parole.

Non ci sono luci e né direzioni,
perché l'amare è favola.

Non esiste peso e misura,
non ci sono spazi.

Germogliano sorrisi,
scorazzano tenerezze,
s'infiammano ardori,
troneggia la gioia.

Ricorda amica di starmi vicino,
l'amore non ha viso 
e il tempo distrae.


Posta un commento