lunedì 18 novembre 2013

Naufragar d'amore

 Foto: NEI SUOI PANNI

Hai mai provato a sentire sulla pelle
le notti fredde senza guardar le stelle?
Hai mai provato a sentire fino in fondo
il buio denso che ingoia anche le ombre
ed il calore che non ti scalda dentro?

E prova un po’ per una volta sola 
a essere donna sdraiata sul coraggio, 
e prova tu cosa vuol dir morire
e poi nel sole cucire il tuo sorriso, 
e occhiali scuri spavaldi ed irridenti
perché l’orgoglio non te lo porti a spasso.
Ed ogni giorno con la tua gonna nuova
rimetti in gioco il rimmel col rossetto,
e un merletto sul cuore per effetto
non basta a dare l’immagine allo specchio
che dei tuoi battiti non ti rimanda l’eco.

Vorrei provare a stare nei tuoi panni
e mescolarmi al tuo profumo acre,
e all’aroma amaro del caffè
che bevi senza sentirne la carezza.
Vorrei provare a cosa può servire
sentirsi dio senza nessun potere,
e di un gradino farne l’altare sterile
che non incensa e non onora i giorni,
e sulla scala con i sermoni in bilico
vorrei parlare di ciò che non comprendi.

Ma vedi solo l’immagine allo specchio,
ed una curva o gambe con la griffe
la sola mensa per i tuoi occhi ciechi.
Sarebbe semplice, non sono mai cambiata:
rimango isola e baia sconosciuta
per chi di un cuore pensa che sia sottana
che può sfilare e poi buttar su un letto
e il giorno dopo te la ricompra nuova.

Maria Teresa Infante 
@ tutti i diritti riservati
poesia sesta classificata - XV Edizione
Premio Letterario l’Osservatorio
17/03/2013
Opera di Silla Campanini

Una girandola di emozioni circonda il cuor tenero.

Spirito allegro espande gioia.

Radiosi sorrisi apprestano il corpo all'abbraccio.

Mi confondo tra i tuoi pensieri,
e immagino di respirare la tua aria.

Sei in me,
mentre,
insieme,
lontani dal freddo mondo
i battiti cantano all'unisono.

Dicono che sia amore,
ma soltanto all'innamorato splende quel raggio dorato
che d'illuminar d'immenso non cessa.

Amar  è navigar per acque vive.

Nessuna tempesta affonda la nave,
'sì che naufragar nel cuore tuo 
è ancor più dolce. 







Posta un commento