martedì 8 ottobre 2013

Forza, amore mio.




Sollevati amore.

Le nuvole son basse e il tuo viso è triste.

Spegni la speranza nel tuo cuore 
 e il mio bene muore davanti alle porte chiuse di un sorriso.

Nella tua casa suona il silenzio alla solitudine ingrata.
Oggi, non verranno ospiti.


La mia anima non s'arrende e scuote quel sole addormentato.

Che sprigioni la sua forza e illumini di gioia gli ardori dell'ottimismo.

Domani è oggi.

Non c'è più tempo per il capo chino 
e le lacrime appartengono soltanto alle emozioni.