domenica 15 settembre 2013

Perdere l'amico


Opera di Silla Campanini


Ho perso l'amico!

Forse non è mai stato amico.

Credevo alle sue parole,
intrecciavano sentimenti.

Allineavo il sentire allo sguardo attento.

Sì! Ora ricordo bene, era la mia ansia.

Contornavo con i miei desideri una figura trasparente.

Respiravo la sua aria per entrare fin dentro l'anima.

Quell'aria era calda
 ma non per il fuoco dell'essere.

Promesse e speranze,
 come arcobaleni, 
giravano intorno a tanti discorsi.

La notte spegne i bagliori dell'illusione.

Non ho amici,
ho solo compagni di viaggio.  
Posta un commento