lunedì 12 agosto 2013

Voglio



Voglio la luna per continuare ad essere romantico.

Voglio le stelle per fissarle e disperdere il mio pensiero oltre i loro orizzonti 

Voglio il mare che instancabile mi parli del mondo che non vedo.


Di giorno la luna non c'è ed io sono solo.

Di giorno non c'è tempo per alzare la testa al cielo per ammirare i suoi brillanti.

Di giorno anche il mare è impaziente,
è in attesa del buio, 
ansioso di ritrovarmi sulla sua riva pronto ad ascoltarlo.

Racconto di tutto.
Parlo della cattiveria degli uomini.
Spiego l'ipocrisia, la rabbia, l'indifferenza.

So bene che non mi comprende 
e per non dispiacermi mi distrae, 
giocando con i mille rovesci delle sue onde giocose.

Intanto, una leggera brezza si solleva.
Mi accarezza il viso 
e dimentico i miei problemi.


Posta un commento