domenica 9 giugno 2013

Voglio vivere


Opera di Silla Campanini

Nella mente ci sono forme e sprazzi di luce. 

Dicono che sono idee. 

Leggendo le tue reazioni, tento di uniformarle per cercare il consenso. 

Soltanto allora, mi sento bene.

Non resisto nel coccolare la convinzione che tu possa capirmi.

Mi sento solo altrimenti, e senza del tuo cenno di testa o di quel mezzo sorriso,
 il cielo, il sole e l'universo tutto, si potrebbe arrotolare in una vecchia valigia.

Ho bisogno di un viso accanto al mio.

Una viso che entri nell'anima con tutte le sue rughe, 
con le sue imperfezioni, 
con il suo calore.

Ho bisogno di raccontarmi e di ascoltarti.

Ho bisogno di disegnare la mia mente con i colori dell'essere umano.

Ho bisogno del suono del cuore,
del brivido a misura stretta.

Non voglio vederci chiaro; voglio vivere.


Posta un commento