martedì 4 giugno 2013

Magia d'ammirar donna


opera di Silla Campanini

Non so dir nulla del sole,
se il viso tuo ammiro.

Una sinfonia che ricercar ragione è cosa dura.

Confondo odori e suoni.

Si sovrappongono immagini e idee.

Non so pur se sogno o son desto.

Appendo la mente al cuore
e oscillo con la fantasia.

Mi scopro beato,
 al cullar nell'infinito mare delle emozioni.

 


Posta un commento