lunedì 1 aprile 2013

Primo Aprile 2013



Oggi son gaio.

L'allegro sol splende a forgiar sorrisi.

La chiassosa campana dello spirito mattiniero stribella
nella media distanza tra cuor e mente.

Se fossi bimbo correrei per prati
che più verdi non possono a sì tanta bellezza.

Son maturo e gustar della vita son ormai esperto.

Accendo amici, scintillo parole, per cenar piaceri.

Imparar d'amor, non smetto mai.

L'arcobaleno è maestro mio.

Non smette ancor di mostrar l'arco tutto.

Ricordar vorrebbe,
che la vita è giro
e non tutto conoscer è dato.


Posta un commento