venerdì 22 febbraio 2013

Berlusconi: Regina Coeli non Palazzo Chigi

Una news che mi è arrivata via email.
Non sono di nessuna FEDE politica ma mi sembra quasi doverorso accoglierla nel mio blog.






Berlusconi pensa di essere al di sopra della legge e di poter commettere crimini impunemente e addirittura essere rieletto!

Se la sua condanna per frode fiscale sarà confermata, Berlusconi dovrebbe andare in prigione, non al governo. Nonostante ciò è dato in enorme crescita e se prima era impensabile oggi invece potrebbe davvero vincere le elezioni.

Ma abbiamo appena sviluppato un nuovo strumento con il quale possiamo batterlo. È lo stesso che ha usato Barack Obama per essere rieletto ed è molto semplice: una app con cui possiamo tutti preannunciare che andremo a votare il 24 e 25 febbraio spingendo così i nostri amici a fare lo stesso con un effetto a catena!

I governi di Berlusconi sono stati contrassegnati da fallimenti e scandali. Oltre ad aver distrutto l'economia dell'Italia è stato ripetutamente messo sotto inchiesta, accusato e addirittura condannato per crimini e se l'è cavata garantendosi l'immunità o cambiando la legge per suo tornaconto. Alcuni sospettano che la sola ragione per cui si sia candidato questa volta sia cancellare la sua recente condanna per frode fiscale!

Ora è convinto che ci dimenticheremo di tutto ciò e manda addirittura lettere in cui promette di rimborsarci le tasse nel tentativo di comprare il nostro voto. Ma gli esperti ci hanno già avvertito sul fatto che le sue promesse sarebbero quasi impossibili da attuare e sarebbero un disastro per l'economia italiana. Sappiamo che Berlusconi ha preso impegni elettorali in passato solo per essere rieletto e poi li ha disattesi. Corruzione e menzogne possono essere la sua moneta quotidiana, ma non la nostra!

Nonostante ciò molti prevedono che perfino poche migliaia di voti potrebbero decidere le elezioni e l'impero TV di Berlusconi e i suoi trucchi gli possono dare la spinta decisiva a meno che non ci impegniamo tutti a votare contro il Popolo della Libertà e la Lega Nord il 24 e 25 febbraio.

Posta un commento