giovedì 31 gennaio 2013

Odissea nella email




OUTLOOK: Salve ragazzi, io sono il MUA (Mail User Agent), un Client al servizio dell’umano, addetto alla trasmissione delle e-mail, con il compito di accedere per conto suo alla casella di posta elettronica e/o consentire la spedizione dei messaggi.
Vi prego di seguirmi ordinatamente poiché sarete sottoposti all’incapsulamento per poter attraversare l’hardware e giungere sul server SMTP del provider netsing.sg.

LUCA: Papà, ora ci incapsulano?

PADRE: Luca, non temere, si tratta di una banale divisione a gruppi e di un inquadramento in squadre di lavoro.

LUCA: devi ammettere che la parola non è rassicurante!

PADRE: Forse sì, ma rende bene l’idea dell’operazione.

LUCA: Siamo fermi da qualche minuto, perché non ci moviamo?

PADRE: Puoi rivolgerti direttamente al MUA e porgli la domanda.

LUCA: Certamente, papà! Ho bisogno di un po’ di tempo per acquisire un minimo di disinvoltura.

OUTLOOK: Ho sentito, Luca! Siamo costretti ad attendere che la connessione sia attiva. Subito dopo il click di invio, effettuato da tua madre, è partita la richiesta del servizio per la quale ho inoltrato la richiesta di collegamento a TCP.

PADRE: Per quanto ti avevo spigato prima, il servizio di posta elettronica è di tipo affidabile, per cui sarà necessaria la messa su del canale di comunicazione.

LUCA: Che cosa si attende perché la connessione sia attivi?

PADRE: Probabilmente, IP non dispone dell’indirizzo logico di destinazione.

LUCA: Perché probabilmente?

PADRE: Perché le cause del ritardo potrebbero imputarsi a diversi soggetti.

LUCA: Se fosse questo il motivo come pensa di procurarselo?

WINDOWS: Scusate se mi intrometto, ma da comandante di questo computer sono informato che è giunta una richiesta di risoluzione di un dominio di posta elettronica in indirizzo. L’istanza non è stata soddisfatta in quanto il riferimento specificato non ha trovato nessuna corrispondenza di indirizzo nel nostro archivio.

LUCA: Che cosa succederà, ora?

PADRE: presto lo sapremo! Sicuramente, IP avrà aperto una sessione separata TCP per richiedere un servizio DNS.

LUCA: Papà, tu conosci il significato associato alla sigla DNS?

PADRE: Certo, Luca! Il DNS è un acronimo (Domain Name System)  usato nel gergo tecnico per riferirsi a un servizio offerto da un server su cui gira un programma specializzato a rispondere a particolari interrogazioni. Questo programma acquisisce il nome di un sito da raggiungere e fornisce in risposta, il valore numerico corrispondente all’identificativo logico di quel sito. Il servizio è predisposto per rispondere velocemente a questo tipo di richieste processando una tabella interna di corrispondenza tra le due informazioni.

LUCA: Capisco, ma è possibile che il DNS server possa contenere gli identificativi logici di tutti i siti del mondo? 

..............

(tratto dal libro - "viaggio tra i bit di una email" - di Luigi Squeo
Posta un commento