domenica 8 luglio 2012

Cross-talk



Il significato di questo termine è possibile traslatarlo nelle comunicazioni tra individui. 

Si può attribuire al crosstalk la causa che determina errori di interpretazione delle idee. 

Infatti, per ogni dialogo che si crea, si stabilisce una comunicazione su un canale che ammette la bidirezionalità ma non è consigliata per la struttura delle apparecchiature collegate. 

La qualità della trasmissione decade quando gli organi sensoriali soffrono il crosstalk

Il problema consiste nell’interferenza disturbatrice che si crea per comunicazioni stabilite su canali diversi. 

Si verifica tra gli umani nei casi in cui si parla e si è condizionati da ciò che si dice anziché da ciò che si ascolta. 

Il pensiero di colui che ci parla si contamina dell’idea che presumiamo di avere già a riguardo dell’oggetto della comunicazione. 

In altre parole, il colloquio diventa un monologo e le informazioni che giungono dall’esterno vengono accolte solo per formalità mentre realmente risultato ignorate. 

Nel corso di queste comunicazioni è facile assistere a ripetizioni dello stesso concetto o risposte date a domande non pervenute o dimenticare il motivo per cui si sta parlando. 

Se ci fate caso, le persone che soffrono di diafonia appaiono anche comiche perché finiscono per parlare da sole ed emettono suoni curiosi.

Ecco come gli inglesi spiegano il termine crosstalk.
 
Crosstalk is the leakage of signals between pairs. If this is measured near the transmitting end it is termed near-end crosstalk (NEXT). If measured at the receiving end of the cable it is termed far-end crosstalk (FEXT). Both forms of crosstalk degrade network performance and are often caused by untwisting too much cable when terminating. If high crosstalk values are detected, the best thing to do is check the cable terminations and re-terminate as necessary.

Posta un commento