venerdì 1 giugno 2012

Irragionevole speranza



Sottili, delicate note che penetrano l’anima,
si annidano là dove nessuna parola arriva.

Sollevano emozioni.

Ti immergono nel piacere di esistere.

Non riesci a distinguere l’illusione dalla realtà.

Complice è l’incanto, perché costringe lo sguardo al vuoto.

Anche gli occhi sono inutili quando si fa delega al cuore.

Per quei sentieri ritrovi la vita che vorresti.

Irragionevolmente pensi a Lui.

Osi addirittura pensare che faccia parte di te.

Lascia segni per riportati in alto,
lontano dai dolori,
lontano dalla tristezza,
lontano dalla cattiveria .

Spontaneo si impone l’abbondano alla promessa di una vita....
che non è questa.

Posta un commento