mercoledì 16 maggio 2012

Uno strano canale



Perso nel tempo sfuggente alla coscienza,
nulla potette occupare la mia vista.

Nessuna direzione fu utile alla mia ragione.

Solo ora posso riferirvi di ciò che l’insolito mi sorprese.

Allora, tutto era racchiuso nel mistero,
 che nessuna parola potrebbe raccontare.

Indomito sentimento restio a qualunque riposo!

Avvicinati e respira profondamente!

Sentirai la mia anima attraversarti,
 assalendo il tuo cuore a ritmi di passione.

Non aver paura di sintonizzarti su quello strano canale che i più umili chiamano sensibilità.

 

A strange channel


I had no time because all suddenly happened.
I didn’t see anything, because there were no  spaces to observe.

Absorbed in my thought, lonely, I could feel the emotion.

Now, I can describe it only as an unusual feeling.

In that moment, it was inside me,
unable to be transformed in idea and restless to be kept sleepy.

Be close me and breath deeply!

You will find my soul going up and down in your hart,
where no word is useful,
where every feeling travels on  a kind of wireless system.

It is the strange channel which is used by your and my sensitivity.

Posta un commento